ETERNITÀ

Lui si china, poco. 

Tu, in punta di piedi, 

accorci le distanze. 

Solo millimetri, pochi. 

Il tuo respiro che diventa il suo 

ed il sapore suo che diventa il tuo.

Dev’essere così che 

ha inizio l’eternità. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...