E ALLORA RIDO

“Mi piace farti ridere.
Mi piace il suono che fai quando ridi”.

E allora rido.
Rido ancora.
Rido più forte.

Perché ti piace.
E perché piace a me.

Rido stretta a te,
i nostri corpi uniti,
abbracciati,
intrecciati.

L’uno dentro l’altra,
che non lo so più
dove finisco io
e inizi tu.

Il caldo torrido,
ma tu non osare
nemmeno pensare
di poterti staccare
dall’abbraccio
in cui ti stringo.

In cui mi stringi.
Intensamente.

“Mi piace farti ridere”
me lo ripeti ancora.

E allora rido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...