FORTUNATA

– Devi avere pazienza, con me.
– Sono paziente.
– No, molta più pazienza di quella che tu possa immaginare.

Mi riferivo a tutto.

A quei momenti di silenzio,
in cui mi volto,
e ti do le spalle.

Mi chiudo.
E non ti parlo.
E non ti guardo.

Sono strana, lo so.
Difficile, per di più.
Semplice, di rado.

Eppure tu non smetti di esserci.
Non ti arrendi
ai miei “niente”.

La tua mano continua a sfiorarmi
anche se non ti guardo.

Le tue labbra mi accarezzano la pelle
anche se non ti parlo.

Sei paziente,
non mentivi.
Non menti mai,
tu.

E io,
quando incastro la mia testa
nell’incavo della tua spalla,
e ti respiro la pelle,
ecco in quel momento
tu non mi vedi,
ma sorrido,
perché in quel preciso momento lì
io capisco che vuol dire
sentirsi fortunata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...