COME SI FA

Come si fa.
Dimmelo, ti prego.

Come si può
tornare a ridere
con uno squarcio nell’animo
che non si cuce.

Come si può
prendere i ricordi
e farne bellezza
invece di una lacrima
che brucia gli occhi.

Dimmelo, ti prego.
Come si fa.

Mi hanno detto
che serve tempo.
Che serve distacco.
Che serve silenzio.

Quello stesso tempo,
distacco e silenzio
che sono stati causa
del nostro male.

Io non lo voglio il tempo.

Io voglio guardarti ancora negli occhi
e vederci riflessa la parte più bella di me
quando dismettevo il controllo
e ti lasciavo padrone.

Io rivoglio te.
Le tue mani.
Dio, quanto mi mancano le tue mani.

Io rivoglio me e te.

Come si fa.
Dimmelo, ti prego.

Ad accettare qualcosa che non so capire.

A perdonare me,
per non essere per te abbastanza.

A perdonare te,
per avermi baciato il cuore
e averlo poi lasciato lì,
incustodito e solo.

Dimmelo, ti prego.
Come si fa.

ph credit: laura_river_rose


2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...